il Logo

Il logo dell’Associazione e il nome Controllo del Vicinato sono entrambi registrati e protetti da copyright. 

Cartelli rappresentanti il logo dell’Associazione possono essere esposti dalle Amministrazioni comunali, previa autorizzazione scritta dell’Associazione, negli spazi pubblici per indicare la presenza di gruppi attivi di Controllo del Vicinato, nel rispetto delle norme sull’installazione dei cartelli previsti dal Codice delle Strada.

Non sono previsti degli standard da seguire ma raccomandiamo l’installazione di cartelli di forma rotonda del diametro di 60 cm. Il codice colore giallo per la stampa in quadricromia è C5 M0 Y97 K0.

Nel caso in cui il cartello di forma rotonda possa essere in qualche modo confuso con un segnale d’obbligo o di divieto, suggeriamo di inscrivere il logo su un cartello di colore bianco di forma quadrangolare.

Precondizione per l’autorizzazione all’esposizione dei cartelli con il logo dell’Associazione è che nel territorio dei comuni richiedenti si siano già costituiti, con le modalità previste dall’Associazione, e siano già registrati sul nostro sito i gruppi di Controllo del Vicinato. La concessione dell’utilizzo del logo è gratuita, ma può essere revocata nel momento in cui il logo viene utilizzato per scopi diversi da quelli richiesti.

Durante le fasi iniziali del progetto le Amministrazioni comunali, le associazioni locali e privati cittadini possono richiedere l’utilizzo del logo per promuovere incontri pubblici o altre iniziative di promozione attinenti il Controllo del Vicinato.

Logo e nome dell’Associazione non possono mai essere affiancati a simboli di partito, sia locali sia nazionali, o di liste civiche.

I gruppi di Controllo del Vicinato che non sono sostenuti dalle loro Amministrazioni comunali posso esporre negli spazi privati il logo dell’Associazione. Privati cittadini e associazioni locali che intendono promuovere il Programma nella loro zona possono utilizzare il logo, previo accordo con la nostra associazione.

Il logo è parzialmente personalizzabile. Nella parte inferiore del logo e possibile apporre il nome del Comune, lo stemma comunale, il nome del quartiere o dell’area, il nome o il numero identificativo del gruppo di Controllo del Vicinato o una qualsiasi combinazione degli elementi citati.

L’inserimento nel logo di marchi commerciali (sponsor) deve essere preventivamente autorizzato dall’Associazione.

LogoPersonalizzabile

 

Leggi il testo completo dell’informativa inerente il Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)