Secondo incontro con il Ministro Alfano


9 novembre 2016

09112016-incontroalfanoIeri, per la seconda volta, una delegazione della nostra Associazione è stata ricevuta dal Ministro degli Interni Angelino Alfano. Il Ministro ha ascoltato con vivo interesse la presentazione del nostro programma e apprezzato i suoi progressi nell’anno in corso.

Al Ministro sono state illustrate, senza remore, le difficoltà incontrate nei territori dai nostri promotori a causa della diffidenza e dei pregiudizi verso il nostro progetto da parte di alcune componenti delle istituzioni locali.

Abbiamo chiesto al Ministro Alfano di esaminare con severità il nostro progetto, valutandone eventuali criticità da parte delle istituzioni, per meglio aiutarci a svolgere il nostro compito. Abbiamo nel contempo chiesto al Ministro una valutazione d’insieme del progetto che, se ritenuto utile e genuino, andrebbe segnalato a tutte le Prefetture d’Italia per la sua sostenibilità e facilità di implementazione da parte delle comunità locali.

Il Ministro ha particolarmente gradito la presenza nel Comitato Scientifico di ACdV di tre figure istituzionali: il Dott. Marco Strano, psicologo, criminologo della Polizia di Stato nonché Presidente del Comitato Scientifico, il Giudice Franco Antonio Pinardi, il Dott. Francesco Caccetta, vicepresidente di ACdV, criminologo e membro dell’Arma dei Carabinieri, come un’ulteriore garanzia di serietà ed impegno, oltre a quello profuso quotidianamente dai nostri soci volontari che promuovono il Programma del Controllo del Vicinato in tutta Italia.

Il Ministro ha quindi proposto a breve un incontro a Roma con i tre membri del Comitato Scientifico di ACdV, il Capo della Polizia Franco Gabrielli ed il Dipartimento della Pubblica Sicurezza per valutare un eventuale patrocinio del Programma del Controllo del Vicinato da parte del Ministero degli Interni.

Inutile nascondere la nostra soddisfazione per un incontro i cui risultati sono andati oltre le nostre aspettative. Il miglior premio per i circa mille coordinatori dei gruppi di Controllo del Vicinato e per le oltre venticinquemila famiglie che applicano il programma.

Un grazie particolare a Antonella Chiavalin (responsabile della Sezione Veneto di ACdV) e Alberto Gatti (un referente regionale ACdV) senza il cui impegno l’incontro non sarebbe stato possibile.

Un grazie speciale a tutti i nostri volontari per il loro impegno e la loro passione.

La Presidenza ACdV

Annunci